Evitare truffe e frodi con le nostre valutazioni

Articolo di Corinne Kepler

Testosterone e perdita di peso: quello che c’è da sapere!

Aggiornato il 7 Novembre 2023.

pixel transapente
Testosterone e perdita di pesoTestosterone e perdita di peso, qual è il legame? Vi siete imbattuti in questa domanda da qualche parte? Se sì, sono sicuro che siete qui per trovare la risposta! Preferisco parlarvi di alcune risposte! Che siate donne o uomini, sicuramente questa domanda vi preoccupa allo stesso modo.

Come la maggior parte degli uomini, mi sono interessato a lungo alla questione del testosterone solo in relazione al bodybuilding e al desiderio sessuale. Ebbene, sembra che esista effettivamente una relazione tra testosterone e perdita di peso! Come spiegare questa relazione e quale impatto avrebbe su una dieta dimagrante? Ok, arriviamo al punto!

Testosterone e perdita di pesouna storia molto vecchia!

Parlare di testosterone e perdita di peso significa sfidare una serie di idee preconcette su questi due elementi apparentemente diversi. Ma prima di addentrarci nell’esplorazione di questo argomento, sarebbe più saggio concordare su alcuni concetti.

Il testosterone non è solo per gli uomini!

Testosterone e perdita di peso per uomini e donneEbbene sì… per tutti coloro che associano il testosterone esclusivamente alla virilità, ripensateci! Questo ormone, chiamato testosterone, è un ormone androgeno noto come ormone “mascolinizzante” perché è in parte Responsabile della comparsa dei primi caratteri sessuali maschili. Barba, peli pubici, comparsa dei muscoli e produzione di sperma sono tutti dovuti al testosterone nella pubertà.

Il nostro ormone “virilizzante” è prodotto nelle ghiandole surrenali di uomini e donne, ma in quantità diverse. Mentre negli uomini il testosterone viene prodotto nei testicoli, nelle donne viene prodotto anche nelle ovaie. In queste ultime, è Responsabile della crescita dei capelli e dell’olio della pelle (che potrebbe causare l’acne).

Ma ciò che è certo per entrambi i sessi è che il testosterone è essenziale per la libido o il desiderio sessuale.

Testosterone e perdita di peso, un vero e proprio circolo vizioso…

Testosterone e perdita di peso, un vero e proprio circolo viziosoTenetevi forte… l’aumento di peso (soprattutto in caso di obesità) influisce sulla produzione di testosterone abbassandola, con conseguente maggiore accumulo di grasso. D’altra parte, se il testosterone diminuisce per un motivo o per l’altro, la nostra resistenza all’insulina ne risente. Di conseguenza, anche il nostro metabolismo degli zuccheri ne risente, con la conseguenza che i carboidrati vengono trasformati in grasso. Un circolo vizioso, come si vede!

Il rapporto tra testosterone e perdita di peso assume tutto il suo significato quando si tratta di perdere peso come uomo oltre i 40 anni. In generale, dopo questa fascia d’età, i livelli di testosterone sono spesso messi in discussione.
In cifre, i livelli di testosterone nel sangue scendono da 10-30 nmol/litro di sangue negli uomini di 20-45 anni, a 7-28 nmol/litro di sangue negli uomini di 40-60 anni.

In breve, perdere peso richiede (e promuove) un buon livello di testosterone nell’organismo, soprattutto per gli uomini. Ma prima bisogna uscire dal circolo vizioso… il che non è molto facile!

Come si vede il legame tra testosterone e perdita di peso e perdita di peso?

Tenendo presente il rapporto “circolare” di causa-effetto che si instaura progressivamente tra testosterone e perdita di peso, cercheremo di comprendere questa realtà per ridurre al minimo i danni. Le persone che cercano di perdere peso (grasso, ma inevitabilmente anche muscoli) si trovano di fronte a scenari gravi in cui i loro livelli di testosterone precipitano. Spiegazioni.

La riduzione del grasso riduce il testosterone

Dieta da fameSebbene si possa pensare di fare la cosa giusta seguendo le tradizionali diete privative, riducendo il più possibile l’apporto di grassi, in realtà ci stiamo rendendo un cattivo servizio. Infatti, molti studi scientifici hanno dimostrato che la riduzione dei livelli di grassi e il consumo di alimenti ricchi di fibre è il modo più rapido (ed efficace!) per ridurre i livelli di testosterone. Questo è particolarmente vero quando c’è un consumo eccessivo di grassi polinsaturi.

La soluzione? Non privarsi completamente dei grassi e continuare a consumare quelli ritenuti “buoni”. Tra questi ci sono i grassi saturi e monoinsaturi. Non avremo modo di approfondire l’argomento, ma avrete tutto il tempo per scoprirlo da soli.

Alcuni consigli alimentari:
Per quanto riguarda i grassi buoni, c’è sempre l’imbarazzo della scelta: avocado, olio d’oliva, olio di Argan, olio di cocco, noci crude non salate, tuorli d’uovo biologici, carne magra da bestiame alimentato a erba, ecc.

La perdita di peso riduce il testosterone

PesarsiÈ di gran lunga l’illustrazione più chiara del legame tra testosterone e perdita di peso. È bene sapere che qualsiasi forma di deficit energetico, causato dalla combustione di più calorie, riduce significativamente i livelli di testosterone. In generale, è praticamente impossibile perdere grasso senza perdere muscoli. Qualsiasi programma di perdita di peso è quindi destinato a influire sui livelli di testosterone.

Tuttavia, il “danno” può essere ridotto cercando di preservare il più possibile la massa muscolare magra. Questo si può ottenere garantendo un logico apporto proteico e allenandosi alla resistenza. Gli sportivi lo hanno capito molto presto e la prova vivente è l’attuale gamma di integratori alimentari naturali che funzionano.

Lo stress riduce il testosterone

Lo stressSeguire una dieta, soprattutto se ristretta, è visto come un esercizio restrittivo che genera molto stress. Avete mai sentito parlare di cortisolo? È un ormone generato dallo stress. In genere è utile per le reazioni corporee e i riflessi in caso di esposizione al pericolo. Tuttavia, troppo cortisolo non fa bene alla salute, soprattutto al testosterone!

La soluzione? Tutto ciò che aiuta a ridurre lo stress è ben accetto! Ma iniziamo con la cosa più importante di tutte: un sonno minimo di non meno di 7 ore a notte. Ripeto: dormite tutta la notte! Poi, non privatevi del tutto del cibo, ma riequilibrate la vostra dieta scegliendo gli alimenti giusti e trovando le giuste alternative ai cibi a rischio. Infine, non fatevi mancare lo sport e fate solo quello che vi serve per mantenervi in forma!

Testosterone e perdita di peso: conclusioni

Testosterone e perdita di peso: i grassi buoniAbbiamo visto il legame problematico tra le due cose e abbiamo anche compreso la delicatezza del trattamento da installare senza intaccare nessuno dei due elementi. Non posso affermare di aver risolto il problema una volta per tutte, ma potremmo sempre concordare su questi due punti, tra gli altri:

  • Non è necessario “uccidersi” con diete drastiche. Fidatevi di più del vostro istinto e provate a rivisitare la storia dei nostri antenati, per esempio: sembra che la dieta paleolitica (o Paleo) sia una buona strada da seguire;
  • Fatevi aiutare dagli integratori giusti che possono migliorare i livelli di testosterone e aiutarvi a gestire lo stress: leggete!

In breve, perdere grasso e mantenere i muscoli, il tutto all’insegna del buon umore!


Condividi questo Articolo!